Info Fiscali

//Info Fiscali

Agevolazioni prima casa anche se titolari di una pertinenza nel comune in cui si acquista – Risposta all’interpello dell’Agenzia delle Entrate del 15 luglio 2019, n. 241

Le agevolazioni per l’acquisto della ‘prima casa’ di abitazione sono disciplinate dalla Nota II-bis, posta in calce all’articolo 1 della Tariffa, Parte prima, allegata al TUR. Detta disposizione prevede l’applicazione dei benefici fiscali agli atti traslativi a titolo oneroso della proprietà di case di abitazione non di lusso ed agli atti traslativi o costitutivi della nuda proprietà, dell’usufrutto, dell’uso e dell’abitazione relativi alle stesse. Si precisa, che per case di abitazione non di lusso si intendono quelle classificate nella categoria catastale A (eccetto la A/10), ad esclusione delle categorie catastali A1, A8 e A9 (articolo 1, comma 2, cit). La [...]

ISA – La Guida delle Entrate

Gli Indici sintetici di affidabilità fiscale (Isa) rappresentano un nuovo strumento attraverso il quale si intende fornire a professionisti e imprese un riscontro accurato e trasparente sul loro livello di affidabilità fiscale. Introdotti con il decreto legge n. 50/2017, dal periodo d’imposta 2018 gli Isa sostituiscono definitivamente gli studi di settore e i parametri. In sostanza, sono degli indicatori costruiti con una metodologia statistico-economica basata su dati e informazioni contabili e strutturali relativi a più periodi d’imposta. Essi consentono agli operatori economici di valutare autonomamente la propria posizione e di verificare il grado di affidabilità su una scala di valori [...]

Soggetto passivo d’imposta e residenza – Risposta ad interpello dell’Agenzia delle Entrate del 25 giugno 2019, n. 203

Soggetto passivo d'imposta e residenza L’articolo 3 del decreto del Presidente della Repubblica 22 dicembre 1986, n. 917 (di seguito TUIR) prevede che per le persone residenti in Italia l’imposta si applica sull’insieme dei redditi percepiti, indipendentemente da dove questi siano prodotti, mentre per i soggetti non residenti l’imposta si applica solo sui redditi qui prodotti. Per individuare la nozione di residenza fiscale valida ai fini dell’applicazione delle disposizioni delle Convenzioni contro le doppie imposizioni è necessario fare riferimento alla legislazione interna degli Stati contraenti. L’articolo 2, comma 1, del decreto del Presidente della Repubblica 22 dicembre 1986, n. 917 [...]

Regime forfetario – Risposta interpello Ag. Entrate n. 215 del 26/6/19

Socio superstite che prosegue, come ditta individuale, l’attività svolta in regime del margine dalla SNC che si estingue – Applicabilità del regime forfetario. Risposta interpello Ag. Entrate del 28/6/2019 n. 215

Spese condominiali – Rsposta ad interpello dell’Agenzia delle Entrate del 27 giugno 2019, n. 213

Per quanto riguarda la determinazione della spesa ammissibile alla detrazione per i lavori riguardanti il tetto condominiale, oggetto del quesito, si evidenzia preliminarmente che in base all’art. 1117, comma 1, numero 1), del codice civile il tetto costituisce una delle parti dell’edificio necessarie all’uso comune ed è oggetto di proprietà comune dei titolari delle singole unità immobiliari dell’edificio se non risulta il contrario dal titolo. Il criterio legale di ripartizione delle spese condominiali prescritto dall’art. 1123 del codice civile prevede che “le spese necessarie per la conservazione e per il godimento delle parti comuni dell’edificio, per la prestazione dei servizi [...]

Fatturazione elettronica – Risposta dell’Agenzia delle Entrate del 26 giugno 2019, n. 62/E

Deleghe agli intermediari per l’utilizzo dei servizi di fatturazione elettronica e di memorizzazione e trasmissione telematica dei corrispettivi In esito alle modifiche intervenute con il menzionato provvedimento del 21 dicembre 2018, le deleghe conferite agli intermediari in un momento antecedente alla predetta data non consentono agli stessi di effettuare l’adesione al servizio di consultazione e acquisizione delle fatture elettroniche o dei loro duplicati informatici per conto dei propri clienti; per poter effettuare le suddette operazioni è necessario, pertanto, che gli intermediari delegati al servizio di consultazione prima del 21 dicembre 2018 acquisiscano nuovamente la delega al servizio di consultazione. Di [...]

Fatturazione elettronica – Risposta dell’Agenzia delle Entrate del 26 giugno 2019, n. 208/E

L’articolo 2250, comma 1, del codice civile prevede che «Negli atti e nella corrispondenza delle società soggette all'obbligo dell'iscrizione nel registro delle imprese devono essere indicati […] l'ufficio del registro delle imprese presso il quale questa è iscritta e il numero d'iscrizione […]». L’omessa indicazione comporta la sanzione amministrativa pecuniaria individuata nel successivo articolo 2630 c.c. (da 103 a 1.032 euro). La previsione dell’articolo 2250 c.c. è tale per cui negli “atti” non possono che ricomprendersi tutti i documenti prodotti dalle società soggette all’obbligo di iscrizione nel registro delle imprese, ivi comprese le fatture. Risposta dell’Agenzia delle Entrate del 26 [...]

Contenzioso tributario – Linee guida Agenzia delle Entrate

L’agenzia delle Entrate ha pubblicato una guida sul contenzioso tributario contenete le principali novità tra le quali si annovera: l’estensione dell’istituto del reclamo e della mediazione a tutti gli enti impositori, agli agenti e ai concessionari privati della riscossione (soggetti iscritti nell’albo di cui all’art. 53 del decreto legislativo n. 446/1997) nonché alle controversie in materia catastale · l’introduzione della conciliazione giudiziale anche dopo il primo grado la possibilità di conciliare anche le controversie per le quali è obbligatoria la procedura del reclamo e della mediazione le modifiche al regime delle spese di lite (è espressamente previsto il risarcimento del [...]

Indici sintetici di affidabilità fiscale – Proroga dei versamenti – Agenzia delle Entrate Risoluzione n.64 del 28/6/19

  Indici sintetici di affidabilità fiscale – Proroga dei versamenti.    

Fatturazione elettronica – Agenzia delle Entrate – Comunicato stampa del 1/7/19

Consultazione delle proprie e-fatture emesse e ricevute: è ora possibile aderire al servizio dell’Agenzia È online, sul portale Fatture e corrispettivi, la funzionalità che consente agli operatori Iva di aderire al servizio di consultazione e acquisizione delle proprie fatture elettroniche reso disponibile dall’Agenzia delle Entrate. Stessa opportunità anche per i consumatori finali, che possono sottoscrivere l’adesione al servizio all’interno dell’area riservata dove è disponibile anche la dichiarazione precompilata. Sia gli operatori Iva sia i consumatori finali (questi ultimi solo per le e-fatture ricevute) hanno tempo fino al prossimo 31 ottobre per aderire al servizio e accedere così al proprio archivio [...]