Info Fiscali

//Info Fiscali

Cause di esclusione ISA- Risposta ad interpello dell’Agenzia delle Entrate dell’11 novembre 2019, n. 479

La normativa prevede che gli indici non si applicano ai periodi d'imposta nei quali il contribuente ha iniziato o cessato l'attività ovvero non si trova in condizioni di normale svolgimento della stessa. Le istruzioni parte generale ai modelli ISA 2019, approvate con provvedimento del Direttore dell'Agenzia delle entrate del 30 gennaio 2019 prevedono che: "Sono esclusi dall'applicazione degli ISA: a) i contribuenti che hanno iniziato l'attività nel corso del periodo d'imposta" e sono, altresì, esclusi "d) i contribuenti che non si trovano in condizioni di normale svolgimento dell'attività". La causa di esclusione di cui al comma 6 del richiamato articolo [...]

Dichiarazione di successione e diritto di abitazione – Risposta ad interpello dell’Agenzia delle Entrate del 4 novembre 2019, n. 463

Lo status di convivente può essere riconosciuto sulla base di una autocertificazione resa ai sensi del citato articolo 47 del DPR n .445 del 2000 sebbene la convivenza con il de cuius non risulti da alcun registro anagrafico e la convivente superstite non abbia la residenza anagrafica nella casa di proprietà del de cuius. Con riferimento, inoltre, al diritto di abitazione riconosciuto al convivente di fatto superstite occorre far riferimento al comma 42 della legge 76 del 2016 secondo cui "Salvo quanto previsto dall'articolo 337-sexies del codice civile, in caso di morte del proprietario della casa di comune residenza il [...]

Trasferimenti immobiliari nell’ambito di vendite giudiziarie – Risposta ad interpello dell’Agenzia delle Entrate del 29 ottobre 2019, n. 442

Trasferimenti immobiliari nell'ambito di vendite giudiziarie-agevolazioni imposta di registro, ipotecaria e catastale. Con riferimento ad un immobile acquistato all'asta nell'ottobre2016, trova applicazione l'articolo 16, così come modificato dalla legge di stabilità 2017. Pertanto, si potrà procedere all'alienazione o con la presentazione di istanza di ricalcolo dell'imposta in misura ordinaria e dei relativi interessi, entro 5 anni (e non più due anni) dall'acquisto in asta. Risposta ad interpello dell’Agenzia delle Entrate del 29 ottobre 2019, n. 442

Donazione e agevolazione “prima casa” – Risposta ad interpello dell’Agenzia delle Entrate del 29 ottobre 2019, n. 443

L'eventuale risoluzione per mutuo consenso dell'atto di donazione non comporta la perdita dell'agevolazione "prima casa". In tema di risoluzione consensuale del contratto, il mutuo consenso assolve alla funzione di ritrattazione bilaterale di un negozio per concorde volontà delle parti. Tale accordo è espressione dell'autonomia negoziale dei privati, i quali sono liberi di regolare gli effetti prodotti da un precedente negozio, avente ad oggetto anche il trasferimento di diritti reali immobiliari, indipendentemente dall'esistenza di eventuali fatti o circostanze sopravvenute, impeditive o modificative dell'attuazione dell'originario regolamento di interessi. Poiché la pattuizione con la quale si verifica la"retrocessione" del bene donato nuovamente in [...]

Tassazione ai fini dell’imposta di registro dell’atto di risoluzione per ‘mutuo consenso’ della compravendita immobiliare – Risposta Ag. Entrate n. 439

Tassazione ai fini dell'imposta di registro dell'atto di risoluzione per mutuo consenso della compravendita immobiliare Come affermato anche dalla Corte di Cassazione, con il 'mutuo consenso' le parti volontariamente concludono un nuovo contratto di natura solutoria e liberatoria, con contenuto uguale e contrario a quello del contratto originario. Con riferimento al trattamento tributario applicabile, ai fini della tassazione indiretta, all'atto di risoluzione si osserva che l'articolo 28 del d.P.R. 26 aprile 1986, n. 131, prevede che la risoluzione del contratto è soggetta all'imposta in misura fissa se dipende da clausola o da condizione risolutiva espressa contenuta nel contratto stesso ovvero stipulata [...]

Chiarimenti in merito alla data della fattura elettronica differita. Risposta Ag. Entrate n. 437

Chiarimenti in merito alla data della fattura elettronica differita. Con la risposta n. 389 pubblicata il 24 settembre 2019 sul sito internet della scrivente, sezione "Risposte alle istanze di interpello e consulenza giuridica", all'indirizzo www.agenziaentrate.gov.it/wps/content/Nsilib/Nsi/Normativa+e+Prassi/Risposte +agli+interpelli/Interpelli/?page=normativa, cui si rinvia per ogni ulteriore approfondimento, sono stati forniti chiarimenti in merito alla corretta indicazione della data della fatturazione elettronica differita. In particolare, per quel che qui interessa, è stato precisato che l'indicazione contenuta nella circolare n. 14/E del 2019, ove è detto che è "possibile indicare una sola data, ossia, per le fatture elettroniche via SdI, quella dell'ultima operazione", rappresenta solo una [...]

Modifica del periodo di validità dell’ISEE – Messaggio dell’INPS del 23 ottobre 2019, n. 3835

Modifica del periodo di validità dell’ISEE corrente e ampliamento delle fattispecie in cui può essere richiesto. Messaggio dell’INPS del 23 ottobre 2019, n. 3835

Valutazioni OMI – Comunicato Ag. Entrate

OMI, pronte le quotazioni del 1°semestre 2019. Con l’applicazione possibile consultare i dati su smartphone e tablet Un’indicazione dei prezzi al metro quadro per diverse tipologie di immobili, consultabili in base al semestre, alla Provincia, al Comune, alla zona e alla destinazione d’uso. È  quanto offrono le quotazioni OMI aggiornate al primo semestre 2019, disponibili da oggi sul sito Internet dell’Agenzia delle Entrate e tramite l’applicazione per smartphone OMI Mobile. Come consultare le quotazioni - La ricerca sul sito dell’Agenzia delle Entrate, nella sezione Osservatorio del Mercato Immobiliare > Banche dati > Quotazioni immobiliari, è libera e può essere effettuata anche tramite [...]

Rottamazione ter – Ag. Entrate comunica esito delle domande

SALDO E STRALCIO E ROTTAMAZIONE CARTELLE, IN ARRIVO 700 MILA LETTERE AGENZIA RISCOSSIONE COMUNICA ESITO DELLA DOMANDA E IMPORTI In arrivo 700 mila comunicazioni di Agenzia delle entrate-Riscossione in risposta ai contribuenti che hanno chiesto di aderire ai provvedimenti di definizione agevolata delle cartelle. Le lettere sono rivolte a tutti coloro che hanno presentato la domanda per il “saldo e stralcio”, ma anche i “ritardatari” della “rottamazione-ter”, cioè chi ha mancato l’appuntamento entro la scadenza iniziale del 30 aprile scorso e ha usufruito della riapertura dei termini fino al 31 luglio 2019. Le comunicazioni, che informano gli interessati sull’esito della [...]

Cessione del credito – Risposta ad interpello dell’Agenzia delle Entrate del 15 ottobre 2019, n. 415

In ordine ai soggetti a favore dei quali può essere effettuata la cessione del credito, con i menzionati documenti di prassi è stato chiarito, sulla base di un parere reso dalla Ragioneria Generale dello Stato in ordine agli effetti negativi sui saldi di finanza pubblica che deriverebbero dalla cedibilità illimitata dei crediti d'imposta corrispondenti alle detrazioni, che per "soggetti privati" cessionari devono intendersi i soggetti diversi dai fornitori, sempreché collegati al rapporto che ha dato origine alla detrazione. La detrazione potrà essere, dunque, ceduta, a titolo esemplificativo, nel caso di interventi condominiali, nei confronti degli altri soggetti titolari delle detrazioni [...]