Banca Dati Sentenze

/Banca Dati Sentenze

Condominio minimo e manutenzione delle parti comuni – Corte di Cassazione, sez. VI Civile – 2, sentenza 17 ottobre 2018 – 14 gennaio 2019, n. 620

Anche nel caso di condominio minimo, cioè di condominio composto da due soli partecipanti, la spesa autonomamente sostenuta da uno di essi è rimborsabile soltanto nel caso in cui abbia i requisiti dell’urgenza, ai sensi dell’art. 1134 c.c. (testo previgente alla modifica operata con la L. n. 220 del 2012). Ai fini dell’applicabilità dell’art. 1134 [...]

Compravendita e certificato di abitabilità – Corte di Cassazione, sez. VI Civile – 2, ordinanza 20 novembre 2018 – 14 gennaio 2019, n. 622

Nella vendita di immobile destinato ad abitazione, il certificato di abitabilità costituisce requisito giuridico essenziale del bene compravenduto tanto che esso è in grado di incidere sull’attitudine del bene stesso ad assolvere la sua funzione economico - sociale, assicurandone il legittimo godimento e la commerciabilità. Corte di Cassazione, sez. VI Civile - 2, ordinanza 20 [...]

Fatturazione elettronica – Tribunale di Roma, sez. XVIII Civile, sentenza 28 dicembre 2018

Il Tribunale di Roma rigetta la richiesta di sospensione cautelare dell'entrata in vigore della fatturazione elettronica per i problemi riscontrati nel sistema, poichè non sono individuabili né un effettivo rischio risarcitorio, né un potenziale discredito della figura professionale dei singoli commercialisti e del  presidente dell’Associazione Nazionale Commercialisti (ANC) in proprio per il solo fatto della [...]

Reati fiscali – Corte di Cassazione, sez. III Penale, sentenza 25 settembre 2018 – 8 gennaio 2019, n. 394

La mancanza di prova diretta del rilascio della certificazione delle ritenute ai sostituti non può essere surrogata con la mera dichiarazione di cui al modello 770.   Corte di Cassazione, sez. III Penale, sentenza 25 settembre 2018 – 8 gennaio 2019, n. 394 Presidente Lapalorcia – Relatore Andreazza Ritenuto in fatto e considerato in diritto [...]

Reati edilizi – Corte di Cassazione, sez. III Penale, sentenza 21 novembre – 11 dicembre 2018, n. 55372

La demolizione del manufatto abusivo, anche se disposta dal giudice penale ai sensi dell’art. 31, comma 9, qualora non sia stata altrimenti eseguita, ha natura di sanzione amministrativa che assolve ad un’autonoma funzione ripristinatoria del bene giuridico leso, configura un obbligo di fare, imposto per ragioni di tutela del territorio, non ha finalità punitive ed [...]

Reati edilizi -Corte di Cassazione, sez. III Penale, sentenza 21 novembre – 11 dicembre 2018, n. 55374

Ai fini della condonabilità dell’opera abusivamente realizzata, il silenzio-assenso si forma a condizione che vi sia rispondenza della domanda di condono edilizio ai requisiti previsti dalla legge per il prodursi dell’effetto sanante. In altri termini, il silenzio-assenso sulla domanda di condono non si perfeziona per il solo fatto dell’inutile decorso del termine perentorio a far [...]

Parti comuni – Corte di Cassazione, sez. II Civile, ordinanza 29 maggio 2018 – 10 gennaio 2019, n. 468

In materia di comunione, laddove sia provata l’utilizzazione da parte di uno dei comunisti della cosa comune in via esclusiva in modo da impedirne l’uso, anche potenziale, agli altri comproprietari, il danno deve ritenersi "in re ipsa" . Nel caso di specie, l’occupazione del suolo condominiale  non è stata così estesa da impedirne l’uso, anche [...]

Notificazioni – Corte di Cassazione, sez. Lavoro, ordinanza 18 ottobre 2018 – 9 gennaio 2019, n. 265

Il perfezionamento della notifica effettuata ai sensi dell’art. 140 cod. proc. civ., richiede il compimento di tutti gli adempimenti stabiliti da tale norma" con la conseguenza che l’omissione di uno di essi (quale l’avviso di avvenuto deposito del piego alla porta dell’abitazione o dell’ufficio o dell’azienda del destinatario) la rende nulla; tale nullità resta, peraltro, [...]

Distanze – Corte di Cassazione, sez. II Civile, sentenza 7 giugno 2018 – 10 gennaio 2019, n. 473

L’apertura di nuovi balconi su un edificio ricostruito in sostituzione di un precedente manufatto che ne era del tutto sprovvisto non incide solo sull’aspetto architettonico della costruzione ma ne modifica i punti esterni e la superficie verticale. Sono esclusi, quindi, dal calcolo delle distanze solo gli sporti con funzione meramente ornamentale, di rifinitura o accessoria [...]

Delibera nulla – Corte di Cassazione, sez. II Civile, ordinanza 6 giugno 2018 – 10 gennaio 2019, n. 470

Sono da considerare nulle per impossibilità dell’oggetto, e non meramente annullabili, e perciò impugnabili indipendentemente dall’osservanza del termine perentorio di trenta giorni ex art. 1137 c.c., comma 2, tutte le deliberazioni dell’assemblea adottate in violazione dei criteri normativi o regolamentari di ripartizione delle spese, e quindi in eccesso rispetto alle attribuzioni dell’organo collegiale, seppur limitate [...]