Magazine

/Magazine

Dati su interventi condominiali e opzioni bonus edilizi: rinviate le scadenze al 4 aprile 2024

Oltre due settimane in più per gli amministratori di condominio tenuti a inviare al Fisco i dati relativi agli interventi di risparmio energetico e ristrutturazione effettuati nel 2023 sulle parti comuni condominiali. Il termine ultimo per la comunicazione slitta, infatti, dal 16 marzo al 4 aprile 2024. Un secondo provvedimento sposta in avanti, sempre al 4 aprile 2024, la scadenza per tutti i contribuenti che devono comunicare all’Agenzia le opzioni (sconto o prima cessione) relativamente alle spese sostenute nel 2023. La stessa proroga è concessa anche per le opzioni relative alle rate residue non fruite delle detrazioni per bonus edilizi [...]

Ag. Entrate – Software di controllo – Comunicazione opzioni per interventi edilizi e Superbonus

Software di controllo - Comunicazione opzioni per interventi edilizi e Superbonus Informazioni Versione software: 1.5.1 del 04/04/2024. La procedura di controllo consente di evidenziare, mediante appositi messaggi di errore, le anomalie o incongruenze riscontrate tra i dati contenuti nel modello di dichiarazione e nei relativi allegati e le indicazioni fornite dalle specifiche tecniche e dalla circolare dei controlli. Utenti abilitati al Servizio Telematico Software Indipendentemente dal sistema operativo, per eseguire il software selezionare il link: Procedura di controllo Comunicazione opzioni per interventi edilizi e Superbonus Per avviare l'applicazione successivamente alla prima volta, è sufficiente selezionare il precedente link oppure, esclusivamente [...]

Agenia Entrate: Scadenze fiscali di Aprile

02 Aprile 2024 Versamenti (3) Iva (2) Imposta di registro (1) Dichiarazioni (1) Intra (1) Comunicazioni (2) Comunicazioni (2) 10 Aprile 2024 Comunicazioni (1) Comunicazioni (1) Richieste/domande/istanze (1) Richieste/domande/Istanze (1) 15 Aprile 2024 Adempimenti contabili (2) adempimenti contabili (2) 16 Aprile 2024 Versamenti (44) altro (5) ritenute (28) Iva (10) Imposte sostitutive (1) 22 Aprile 2024 Dichiarazioni (1) altro (1) Comunicazioni (1) Comunicazioni (1) 30 Aprile 2024 Dichiarazioni (1) altro (1)

Privacy- GPDPDigest di FEBBRAIO 2024

Il racconto, in sintesi, delle principali attività del Garante, mese per mese GPDPDigest è il prodotto di informazione del Garante che raccoglie mensilmente i principali interventi dell’Autorità presentando anche una sintesi delle principali attività di European Data Protection Board e EDPS - European Data Protection Supervisor Un semplice e utile “memo” per fornire agli utenti un sintetico quadro di riferimento sull'attività del Garante. GPDPDigest di FEBBRAIO 2024

Privacy – Scuola

Scuola: il Garante privacy a “Didacta Italia” per progettare un percorso didattico dedicato ai più giovani Con un Laboratorio rivolto ai docenti e dirigenti scolastici delle scuole secondarie di primo grado, il Garante per la protezione dei dati personali torna a “Didacta Italia”, il più importante appuntamento fieristico sull’innovazione del mondo della scuola, in programma a Firenze dal 20 al 22 marzo, a Fortezza da Basso. L’Autorità ha chiamato gli insegnanti delle diverse Regioni italiane a costruire un percorso didattico per l’apprendimento dei principi e dei valori alle base del diritto alla privacy e della protezione dei dati, finalizzati anche [...]

Privacy – Conservazione delle password

Linee guida in materia di conservazione delle password

Privacy – Telemarketing

Telemarketing: il Garante privacy sanziona Enel Energia La società non aveva protetto le sue banche dati da accessi di procacciatori abusivi Il Garante Privacy ha inflitto a Enel Energia una sanzione di oltre 79 milioni di euro per le gravi carenze nei trattamenti dei dati personali di numerosi utenti del settore dell’energia elettrica e del gas, realizzati ai fini di telemarketing. Il procedimento ha tratto origine da un’indagine della Guardia di finanza a seguito della quale l’Autorità aveva a suo tempo già applicato a quattro società sanzioni per 1 milione e 800mila euro e confiscato alcune banche dati utilizzate per [...]

Privacy – Servono regole più severe ma anche una nuova cultura

Intervista a Pasquale Stanzione, Presidente del Garante per la protezione dei dati personali (di Michela Allegri, Il Messaggero, 16 gennaio 2024) Rendere più celeri ed efficaci le procedure per la rimozione di contenuti lesivi e pericolosi, ma anche un’educazione alla rete e ai social, soprattutto per i più giovani, perché è necessario essere consapevoli della portata «potenzialmente fatale»,di ogni singolo post. Dopo il suicidio di Giovanna Pedretti, la ristoratrice di Sant’Angelo Lodigiano, il Garante della privacy, Pasquale Stanzione, parla dei rischi del web e delle possibili soluzioni. Pensa serva una stretta nella gestione dei social e della rete? «La violenza, [...]

Privacy – Il diritto a non dover scegliere tra più privacy e più salute

Intervento di Guido Scorza, componente del Garante per la protezione dei dati personali Si sente spesso dire che il diritto alla privacy è nemico giurato del diritto alla salute e che si potrebbe fare tanta più ricerca medico-scientifica e curare i pazienti in maniera molto più efficace se solo il diritto alla privacy non si mettesse così spesso di traverso. Un tema al centro dell’attenzione anche in occasione di un recente convegno su sanità digitale, dati e intelligenza artificiale "Digital Health by Design" al Ministero della Salute, dove ho avuto il piacere di partecipare. Ebbene, è una narrativa fuorviante che [...]

Privacy – Data breach UniCredit

Il Garante sanziona UniCredit per 2,8 milioni di euro e multa di 800mila euro anche alla società incaricata di effettuare i test di sicurezza   Le banche devono adottare tutte le necessarie misure tecnico-organizzative e di sicurezza per evitare che i dati dei propri clienti possano essere sottratti illecitamente. Lo ha affermato il Garante per la privacy nel sanzionare UniCredit banca per una violazione di dati personali (data breach) avvenuta nel 2018, che ha coinvolto migliaia di clienti ed ex clienti. Dalle verifiche effettuate dall’Autorità - a seguito della ricezione della notifica di data breach da parte della banca - [...]