asso-aima

/Associazione AIMA

Qualche notizia su Associazione AIMA

Questo autore non ha riempito alcun dettaglio.
Fino ad ora Associazione AIMA ha creato 1602 articoli del blog.

L’ampiezza della clausola arbitrale – Corte d’Appello di Roma, sez. III Civile, sentenza 24 giugno – 9 dicembre 2020

E' stato precisato dalla Suprema Corte, in evidente applicazione dell'art. 808 quater c.p.c., che la "clausola per arbitrato è riferibile a tutte le controversie civili o commerciali attinenti a diritti ... nascenti dal contratto cui essa accede ... e, quindi, in mancanza di uno specifico atto scritto in senso contrario, anche a quelle riguardanti il periodo antecedente alla stipula della convenzione d'arbitrato" (Cass. civ. , sez. 1,08-02-2019, n. 3795). Corte d’Appello di Roma, sez. III Civile, sentenza 24 giugno - 9 dicembre 2020 Presidente Gallo – Estensore Coppa Svolgimento del processo  1) La vicenda processuale può riferirsi come segue sulla [...]

Data breach: le istruzioni dei Garanti privacy Ue per gestire le violazioni di dati

Adottate le nuove linee guida, avviata una consultazione pubblica europea   Come procedere in caso di attacchi ransomware, di esfiltrazione di dati, di perdita o furto di dispositivi e documenti cartacei? A questa e ad altre domande rispondono le linee guida, adottate dall’Edpb (Comitato europeo per la protezione dei dati), per aiutare imprese e pubblica amministrazione ad affrontare correttamente le violazioni dei dati e definire i processi di gestione del rischio. Le "Guidelines 01/2021 on Examples regarding Data Breach Notification", approvate nella riunione plenaria del 14 gennaio scorso, si basano sull’analisi dei casi più significativi di violazione dei dati - affrontati [...]

Telemarketing – GPDP – Garante per la protezione dei dati personali

Telemarketing: Registro pubblico delle opposizioni, il regolamento si applica solo alle chiamate con operatore I sistemi automatizzati di chiamata prevedono sempre il consenso dell’interessato Il Garante privacy ha espresso parere favorevole al Ministero dello sviluppo economico su una versione aggiornata dello schema di regolamento del Registro pubblico delle opposizioni (Rpo), il servizio che permette di opporsi all’utilizzo per finalità pubblicitarie dei propri numeri di telefono. L’Autorità tuttavia ha chiesto di precisare che le nuove regole valgono solo per il telemarketing effettuato con chiamate tramite operatore. Le comunicazioni di marketing automatizzate, infatti, non possono in nessun caso effettuarsi senza il consenso esplicito dell’interessato. [...]

Mancato pagamento dei consumi idrici anomali del condominio e distacco del contatore – Corte di Cassazione, sez. III Civile, ordinanza 26 ottobre 2020 – 19 gennaio 2021, n. 836

In tema di somministrazione con registrazione del consumo mediante l’impiego di apparecchiature meccaniche o elettroniche, in forza del principio di vicinanza della prova, spetta all’utente contestare il malfunzionamento del contatore - richiedendone la verifica - e dimostrare l’entità dei consumi effettuati nel periodo (avuto riguardo al dato statistico di consumo normalmente rilevato in precedenti bollette e corrispondente agli ordinari impieghi del bene somministrato); incombe, invece, sul gestore l’onere di provare che lo strumento di misurazione è regolarmente funzionante e, in questo caso, l’utente è tenuto a dimostrare che l’eccessività dei consumi è imputabile a terzi e, altresì, che l’impiego abusivo [...]

Doppia conformità per gli interventi edilizi in sanatoria – Consiglio di Stato, sez. VI, sentenza 10 dicembre 2020 – 4 gennaio 2021, n. 43

L’art. 36 del D.P.R. n. 380/2001, nel disciplinare l’accertamento di conformità, ossia quello strumento attraverso cui si consente la sanatoria di opere realizzate in assenza di titolo edilizio, ma conformi alla normativa applicabile, richiede che gli interventi abusivi siano conformi alla disciplina urbanistica ed edilizia vigente sia al tempo della realizzazione dell’opera, sia al momento della presentazione della istanza di sanatoria, non potendosi affatto accogliere l’istituto della c.d. sanatoria giurisprudenziale, la cui attuale praticabilità è stata da tempo esclusa dalla giurisprudenza Consiglio di Stato, sez. VI, sentenza 10 dicembre 2020 – 4 gennaio 2021, n. 43 Presidente Montedoro – Estensore [...]

Risposta all’interpello n. 48:  Utilizzo credito d’imposta ‘prima casa’ 

Risposta all'interpello n. 48:  Utilizzo credito d'imposta 'prima casa' Risposta n. 48 del 19 gennaio 2021

Risposta all’interpello n. 44: Utilizzo credito d’imposta “prima casa” – 

Risposta all'interpello n. 44: Utilizzo credito d'imposta "prima casa" Risposta n. 44_2021

Risposta all’interpello n. 43: Superbonus – riqualificazione energetica globale di un edificio (articolo 1,comma 344 della legge n. 296 del 2006) – Articolo 119 del decreto legge 19 maggio 2020, n. 34 (decreto Rilancio) 

Risposta all'interpello n. 43: Superbonus - riqualificazione energetica globale di un edificio (articolo 1,comma 344 della legge n. 296 del 2006) - Articolo 119 del decreto legge 19 maggio 2020, n. 34 (decreto Rilancio) Risposta n. 43_2021

Approvazione della Certificazione Unica “CU 2021”, relativa all’anno 2020, unitamente alle istruzioni per la compilazione, nonché del frontespizio per la trasmissione telematica e del quadro CT con le relative istruzioni.Individuazione delle modalità per la comunicazione dei dati contenuti nelle Certificazioni Uniche e approvazione delle relative specifiche tecniche per la trasmissione (provvedimento)

Approvazione della Certificazione Unica “CU 2021”, relativa all’anno 2020, unitamente alle istruzioni per la compilazione, nonché del frontespizio per la trasmissione telematica e del quadro CT con le relative istruzioni.Individuazione delle modalità per la comunicazione dei dati contenuti nelle Certificazioni Uniche e approvazione delle relative specifiche tecniche per la trasmissione. Provvedimento CU 2021 Modello ordinario Certificazione unica - pdf Modello sintetico Certificazione unica - pdf Istruzioni per la compilazione - pdf Specifiche tecniche per la trasmissione del modello - pdf  

Il video del Garante per raccontare cos’è la privacy

Raccontare l’attività del Garante per la privacy, il ruolo svolto da quasi venticinque anni a fianco delle persone per difendere la loro riservatezza e la loro libertà. Spiegare il valore dei dati personali e perché è importante proteggerli, nella vita di tutti i giorni, soprattutto oggi nella dimensione digitale nella quale siamo immersi. Raccontare tutto questo e farlo parlando anche al cuore delle persone. E’ su questo che ha puntato il Garante per la privacy con questo video istituzionale, che utilizza un linguaggio nuovo per l’Autorità e inaugura un nuovo corso nella sua comunicazione. Il claim racchiude in sé l’obiettivo che [...]